Benvenuti nel database di Networketico.it, oltre 250 tra associazioni, cooperative e realtà solidali iscritte. Insieme faremo miracoli! L'iscrizione della propria associazione è gratuita. Networketico.it è un servizio offerto dal Nuovo Comitato Il Nobel per i disabili Onlus

Di seguito l'indice completo, diviso in categorie, di tutte le associazioni iscritte. Vi serve aiuto? Qui potete trovarlo...

ANMIC Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili

2014.gif

Dettaglio

Indirizzo
Via Maia 10, Roma, RM, 00175
Telefono
06/76900100-76961196
Fax
06/76964006
E-mail
  • CHI SIAMO
  • L'Anmic (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili) è l' Ente morale che per legge - decreto del Presidente della Repubblica 23/12/78 - ha il fine di rappresentare e tutelare in Italia gli interessi morali ed economici dell'intera categoria degli invalidi civili.
  • CHI RIGUARDA
  • Invalido civile è ciascun soggetto affetto da qualsiasi minorazione psico-fisica, congenita o acquisita purchè non dipendente da cause di guerra, lavoro o servizio.La nostra Associazione è perciò la maggiore organizzazione di settore, sia per il numero di associati (circa 300mila), sia per l'ampiezza delle tipologie di disabilità interessate (non legate alle singole patologie).
  • UNA LUNGA STORIA
  • L'Anmic è stata fondata sin dal 1956 da Alvido Lambrilli, che l'ha diretta per oltre 40 anni, aprendo la strada nel nostro Paese al superamento dei pregiudizi culturali sull'handicap, al riconoscimento giuridico della categoria degli invalidi civili e alla rivendicazione di pari opportunità per questi cittadini. Grazie infatti al suo impegno e alle continue battaglie sociali intraprese - dalle storiche "Marce del dolore" per i diritti civili dei disabili negli anni '60 alle successive manifestazioni di piazza - l'Associazione ha mantenuto nel tempo una costante capacità di proposta legislativa e politica a tutela dell'handicap.
  • I DIRITTI CONQUISTATI
  • In concreto, l'Anmic ha contribuito a elaborare e far approvare tutta la legislazione italiana oggi vigente nel settore dell'invalidità civile; dalla prima legge sul collocamento obbligatorio al lavoro dei disabili nel 1968 alla legge 118 del '71 sull'assistenza sanitaria, protesica, economica e riabilitativa; da quella sull'abbattimento delle barriere architettoniche fino alla legge 18 del 1980 che ha istituito l'indennità di accompagnamento per i disabili gravi.
  • UN IMPEGNO COSTANTE
  • Di queste norme che oggi assicurano diritti e pari dignità al cittadino invalido l'Anmic difende oggi l'applicazione, sia sul piano sindacale che legislativo ed operativo. Più in generale, difende la qualità di vita dei cittadini disabili e promuove nel Paese il loro ruolo come risorsa per l'intera collettività'. L'Anmic rappresenta pertanto un irrinunciabile interlocutore della società civile e delle stesse istituzioni in materia di handicap.  
Voti
0 vota
Preferito:
0
Mappa

Cerca nel sito un'associazione

Per iscriverti a Networketico registrati e fai il login

Se non sei già iscritto a Networketico fai prima la Registrazione.

BioComunicazione

Aderisci al Codice Etico di BioComunicazione

Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviare messaggi pubblicitari mirati. Il sito utilizza anche cookie di terze parti a fini statistici. Se accedi a qualunque elemento sopra questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Per capire meglio l'uso che facciamo dei cookie leggi la nostra Politica di gestione Privacy..

Accetto i cookie di questo sito

EU Cookie Directive Plugin Information